di Giona Maffei
- 12 November 2020

ATP Finals, il protocollo: i giocatori potranno spostarsi dall'albergo solo in macchina

Hotel e O2 Arena sono distanti quattro minuti a piedi, ma i giocatori dovranno raggiungere i campi in auto

Foto Ray Giubilo

E' arrivato il momento delle Nitto ATP Finals di Londra. L'ultimo torneo del circuito maggiore maschile, che vedrà scendere in campo gli otto tennisti con la classifica più alta in questo 2020 così strano, prenderà il via domenica 15 novembre alla O2 Arena. Vista la situazione particolare legata alla pandemia di Covid-19, sono tante le misure che gli organizzatori hanno dovuto prendere per rendere sicuro l'evento.

La bolla è stata "costruita" vicino alla O2 Arena, nella zona di North Greenwich. L'hotel in cui alloggeranno tennisti, allenatori e tutte quelle persone che prenderanno parte all'evento sarà l'International, e disterà solamente quattro minuti a piedi dai campi, con un tunnel che porterà direttamente dall'albergo al luogo di allenamenti e partite. Nonostante ciò, secondo quanto riportato da "Marca", i giocatori potranno raggiungere l'arena solamente in auto, così da evitare qualsiasi tipo di contatto con persone esterne.

Per quanto riguarda i tamponi, invece, l'unico a cui si devono sottoporre i tennisti è quello obbligatorio all'arrivo a Londra, e quindi effettuato in questi giorni precedenti allo start ufficiale del torneo. Altri test saranno effettuati solamente se si presenteranno i sintomi del coronavirus, con la positività che ovviamente comporterebbe l'esclusione dal torneo.

Infine, come già anticipato, in campo non saranno presenti i giudici di linea. L'occhio di falco che verrà utilizzato live, come già accaduto in altri tornei post-lockdown.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE