Wilson Pro Staff 97: la video recensione completa

La versione ‘terrena’ del telaio di Roger Federer è un attrezzo elegante e selettivo, equilibrato nel peso. I colpi piatti sono molto precisi, chirurgico il backspin. GUARDA IL VIDEO

A distinguere esteticamente la Wilson Pro Staff 97 v13 dalla sorella maggiore con la firma di RF c’è un richiamo cromatico eloquente: la doppia linea gialla e rossa sugli steli e sulla testa del telaio, un collegamento storico preciso ai modelli in mano ai campionissimi che hanno usato Pro Staff sin dalla sua nascita, nel 1983.

Oltre al look da evento glamour, con il binomio nero opaco e lucido, e grafite a vista (sulla testa), anche l’aspetto tecnologico si rinnova proprio come per la Pro Staff di Roger. All’interno del telaio, le trame di grafite e aramide sono disposte con angoli di 45 gradi (a differenza dei 30° adottati in precedenza). Il cosiddetto Braid 45 puntando a migliorare la stabilità e la pienezza già tipiche di questo telaio. Il pattern, sempre di 16 corde verticali e 19 orizzontali, è stato parzialmente rivisitato: in corrispondenza dello sweetspot le corde sono state avvicinate, per aumentare ulteriormente il controllo...

Per il test completo vi rinviamo al numero di novembre de Il Tennis Italiano. Sopra trovate la nostra video recensione mentre qui sotto alcuni dettagli della versione v13.

1/3
© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE