di Giona Maffei
- 04 October 2020

Sebastian Korda: il figlio d'arte pronto a sfidare l'idolo Nadal

Il classe 2000, al primo ottavo in uno slam, affronta oggi il suo giocatore preferito e sogna di superare il padre

Foto Ray Giubilo

"Nadal è il mio più grande idolo. Una delle ragioni per cui gioco a tennis. Ho chiamato anche il mio gatto Rafa. Questo la dice lunga su quanto lo adori". Sebastian Korda non si trattiene nel parlare del match che lo vedrà di fronte a Rafael Nadal negli ottavi di finale del Roland Garros 2020. Per il classe 2000, il maiorchino è davvero la maggiore fonte d'ispirazione in ambito tennistico. Insomma, quale miglior avversario per festeggiare l'esordio in un quarto turno slam del giovane statunitense, figlio dell'ex numero due del mondo Petr Korda, campione degli Australian Open nel 1998.

Korda si è fatto strada sulla terra rossa di Parigi battendo in fila Krueger, Schnur e Karatsev nelle qualificazioni, per poi imporsi sull'azzurro Seppi, sul connazionale Isner e sullo spagnolo Martinez Portero nel main draw. Dopo sei vittorie tra tabellone cadetto e principale, lo statunitense è pronto a scendere in campo contro un avversario certamente proibitivo e quasi impossibile da superare su questi campi, ma senza dubbio da cui imparare tanto. "Da lui ho preso la mentalità di non mollare mai - ha detto sempre Korda in vista del match contro Nadal -. Quando sono in campo cerco di essere come lui".

Nonostante due genitori ampiamente conosciuti nel mondo del tennis (anche la madre, Regina Rajchrtová, è stata nei piani alti della classifica WTA) Sebastian non è sempre stato indirizzato verso la racchetta. Inizialmente Korda prediligeva l'hockey, e il cambio di rotta è arrivato solamente intorno ai 10 anni, come racconta lo stesso Korda, il quale spiega di essere rimasto affascinato dal match degli US Open 2009 tra Novak Djokovic e Radek Stepanek, al tempo allenato dal padre Petr.

Le ambizioni, ora, sono altissime per Sebastian, che punta già a diventare il numero uno in famiglia nel tennis. "L'obiettivo della mia vita è vincere due Slam, così ne avrò uno in più di lui! Questo è quello che spero". Il tennis non è però l'unico sport in cui i Korda sono conosciuti. Nelly e Jessica, sorelle di Sebastian, sono infatti due promesse del golf, rispettivamente numero 27 e 2 della classifica mondiale. Circondato da sportivi di questo calibro, per Sebastian non sarà difficile trovare ulteriori motivazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE