di Aliosha Bona - 24 marzo 2020

Ranking congelato: Novak Djokovic non aggiungerà settimane da numero 1

Djokovic rimane in vetta, ma le sue settimane da numero 1 (282) non variano con il ranking congelato. In testa alla speciale classifica c'è sempre Roger Federer, mentre Nadal è 'solo' sesto a quota 209.

1 di 2

La classifica congelata non sorride a Novak Djokovic. Per quanto possa valere in questo momento, il serbo rimarrà in testa al ranking almeno sino ai primi di giugno, ma le sue settimane da numero 1 non aumenteranno. La pandemia da coronavirus ferma il tennis e ogni tipo di discorso in ottica classifica: la partita più grande si sta ben disputando ben altrove dai campi sportivi con la speranza che la data prefissata per il ritorno sul circuito, lunedì 8 giugno, sia effettivamente corretta.

Nella speciale classifica che inquadra i giocatori con più settimane in vetta al ranking Atp, Nole non scalerà posizioni per un motivo semplice e apparentemente banale, anche se non scontato: nessun circuito, compresi i tornei ITF, si muoverà fino alla fatidica data. Ciò presume che il ranking non cambierà nemmeno tra i cosiddetti giocatori 'Futures', a differenza di quei periodi di stallo come il mese di dicembre. Djokovic è a quota 282, a quattro settimane da Pete Sampras che verosimilmente avrebbe scavalcato nel giro di poco più di un mese. Il livello espresso dal campione di Belgrado nel primo scorcio di 2020 non merita ulteriori considerazioni. Con 370 punti di margine su Nadal nel pieno degli appuntamenti su cemento outdoor, la prima posizione sembrava ben custodita. Tutto rimandato ad una seconda parte di stagione con mille incognite dal punto di vista del calendario e di conseguenza della classifica ai vertici.

Le 310 settimane di Roger Federer permettono allo svizzero di stanziare al comando con un buon margine, seppur non incolmabile, sugli inseguitori, di fatto rappresentati solamente da Djokovic e Nadal. Lo stesso Nadal presenta un ritardo considerevole dai due, con 'sole' - si fa per dire - 209 settimane all'attivo da numero 1. Per quanto concerne le settimane consecutive in vetta c'è sempre il nome di Federer a quota 237: il 2 febbraio 2004, l'allora ventitreenne di Basilea si insediò al trono lasciandolo solamente il 18 agosto 2008. Primato che riconquisterà solo 11 mesi dopo, il 6 luglio 2009 per altre 48 settimane in vetta. Nessun giocatore attuale tra quelli appena citati riguarda invece il numero di anni conclusi da numero 1: il privilegio ad oggi rimane conservato da Pete Sampras, capace di terminare 6 stagioni davanti a tutti.

Ecco la classifica delle settimane in vetta al ranking:

  1. Roger Federer 310 settimane
  2. Peter Sampras 286
  3. Novak Djokovic 282
  4. Ivan Lendl 270
  5. Jimmy Connors 268
  6. Rafael Nadal 209
  7. John McEnroe 170
  8. Bjorn Borg 109
  9. Andre Agassi 101
  10. Lleyton Hewitt 80
© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE