Head Extreme Mp: la video recensione completa

La più versatile della nuova collezione Extreme. Ideale per spingere e comandare da fondo. Bene con le rotazioni, generosa in difesa. Stabilità e comfort la fanno da padroni. Guarda il video!

Il telaio già esisteva, ed era uno di quelli da tutto esaurito ai botteghini. La nuova Head Graphene 360 Extreme Mp replicherà molto probabilmente il suo successo, proprio per la sua versatilità.

Le novità di questa edizione sono anzitutto estetiche, belle evidenti con la comparsa del grigio ad abbinarsi al giallo distintivo di questa linea Head; giallo che, tra l’altro, caratterizza pure il grip di serie. Look grintoso, appariscente, molto giovanile.

Poi ci sono le novità tecnologiche, ovvero l’introduzione del Graphene 360+ anche in questi telai.

Le Spiralfibers sono state collocate nelle spalle della racchetta, a ore 4 e ore 8, si allungano e si raddrizzano all’impatto per una miglior flessibilità, e il Graphene è presente negli steli del telaio, per incrementare maneggevolezza e stabilità, e nella testa a ridurre la deformazione dell’attrezzo e agevolare il trasferimento dell’energia. Infine gli spin grommets concedono più movimento alle corde, allo scopo di facilitare potenza e spin.

Per il test completo vi rinviamo al numero di novembre de Il Tennis Italiano. Sopra trovate la nostra video recensione, mentre qui sotto alcuni dettagli della versione Graphene 360+.

1/5
© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE