di Giona Maffei
- 13 August 2020

Djokovic conferma la presenza agli US Open: "Non è stata una decisione facile"

Il serbo giocherà il Masters 1000 a New York: "Mi sono allenato duramente"

Foto Ray Giubilo

Novak Djokovic ha confermato la sua partecipazione al Western&Southern Open e agli US Open. Il serbo ha sciolto quindi definitivamente i dubbi e ha accertato la sua presenza per la breve stagione americana, che vedrà i tennisti scendere in campo a New York prima per il Masters 1000 originariamente in programma a Cincinnati, e successivamente per lo slam a stelle e strisce.

"Sono contento di poter confermare la mia partecipazione al Western&Southern Open e agli US Open per quest'anno - scrive il numero uno del ranking su Instagram -. Non è stata una decisione facile da prendere in mezzo a tutte queste difficoltà, ma l'idea di competere ancora mi eccita".

"Sono consapevole che questa volta sarà molto diverso con tutti i protocolli e le misure di sicurezza messe in atto per proteggere i giocatori e le persone di New York - afferma Djokovic -. Tuttavia, mi sono allenato duramente con la mia squadra e ho messo in forma il mio corpo, quindi sono pronto ad adattarmi alle nuove condizioni. Ho fatto tutti i controlli per assicurarmi di essere completamente guarito e sono pronto per tornare in campo completamente impegnato a giocare il mio miglior tennis".

"Rispetto e apprezzo tutti coloro che si prendono tempo, impegno ed energia per organizzare questi due eventi in modo che i tennisti possano tornare al loro campo di lavoro - conclude Nole -. Sfortunatamente, la situazione attuale non permette a tutti di viaggiare e competere con lo stesso livello di rischio, e spero che la situazione cambi presto e torneremo tutti a fare ciò che amiamo e sappiamo fare meglio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE