di Lorenzo Ercoli
- 07 October 2020

Challenger Parma: Tiafoe si aggiudica il secondo atto della faida con Musetti

L'americano supera il giovane azzurro e vendica la sconfitta di Forlì

Foto Marta Magni

Frances Tiafoe, prima testa di serie degli Internazionali di Tennis Emilia Romagna vendica la sconfitta di poche settimane fa contro Lorenzo Musetti. A Parma l'americano stacca il pass per i quarti di finale con il punteggio di 6-3 3-6 6-3 maturato dopo 1 ora e 42 minuti. Un po' di dispiacere per l'azzurro che frena prematuramente la sua corsa in Emilia, ma ancora una volta ottimi segnali dato che dopo aver battuto un top 70 si è confermato facendoci partita alla pari. Nonostante il K.O del 2002 di Carrara, il tricolore continua a sventolare grazie alle vittorie di Salvatore Caruso e Filippo Baldi. Il primo ha regolato con un netto 6-2 7-5 Tomas Machac e a fine match ha commentato: "Ho iniziato il match molto bene, molto solido, a differenza del primo turno in cui ho faticato tanto. Sono contento di aver vinto in due set me lo sono meritato - spiega il natio di Avola - Stiamo lavorando sulla spinta da fondocampo e sulla lettura dei momenti chiave delle partite. Sono due aspetti fondamentali per riuscire a fare un altro salto a livello ATP". L'altro italiano ad avanzare è Filippo Baldi che approfitta del ritiro di Gianluca Mager nel derby azzurro, quest'ultimo si è ritirato per problemi fisici quando lo score recitava 4-6 6-3 3-1 per Baldi. Prosegue anche il cammino di Laslo Djere che si è imposto su Sumit Nagal con il parziale di 7-5 4-6 6-4.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE