di Lorenzo Ercoli
- 06 November 2020

Australian Open, la lettera mandata ai giocatori: ancora nessuna svolta, impossibile bolla come a New York

Lukas Lacko pubblica sui social la comunicazione arrivata ai giocatori in merito agli Australian Open

Foto Ray Giubilo

Mentre la stagione 2020 volge al termine, sono tanti gli interrogativi aperti sul 2021. Al momento non c'è nessuna certezza su quello che sarà l'inizio della prossima annata e la conferma la dà sui social Lukas Lacko che condivide una comunicazione arrivata ai giocatori in merito alla trasferta in Australia. "Purtroppo il governo australiano non ci ha dato informazioni sufficienti per prendere una decisione - si legge nell'attacco della mail - Gli Australian Open e Tennis Australia sono in contatto continuo con le autorità. Il nodo sono le modalità di quarantena due settimane prima del torneo che devono essere definite. Faremo in modo che tutti gli aventi diritto abbiano l'opportunità di giocare". Si legge nella comunicazione, dove però non c'è menzione dell'eventualità di volare a dicembre in Australia per scontare la quarantena. Nella seconda parte invece viene spiegato che non sarà possibile stare in quarantena e giocare allestendo una bolla come quella di New York, i tennisti saranno obbligati a scontare il periodo d'isolamento prima dell'evento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE