di Giona Maffei
- 02 October 2020

Roland Garros: Sinner supera Coria, Nadal non lascia scampo a Travaglia

L'altoatesino soffre ma vince di carattere, "Steto" non può niente contro il campione in carica

Foto Ray Giubilo

Jannik Sinner trova la terza vittoria di fila nel Roland Garros 2020 senza concedere nemmeno un set. L'altoatesino supera Federico Coria con il punteggio di 6-3 7-5 7-5 e approda agli ottavi di finale dello slam parigino dopo due ore e mezza di gioco. Sicuramente il match più complicato dei tre giocati finora dal classe 2001, che a tratti soffre contro l'argentino, ma complessivamente si dimostra superiore e chiude la pratica come da pronostico. Il primo set comincia in salita per Sinner, bravo a recuperare per ben due volte il break di svantaggio e a ribaltare la situazione, chiudendo il parziale per 6-3. Anche nel secondo set Coria dà del filo da torcere al sudtirolese, il quale ancora una volta è bravo a gestire mentalmente la sfida e a sfoderare le sue qualità tecniche per uscire dai momenti di difficoltà, per poi spuntarla per 7-5 e portarsi avanti due set a zero. Il terzo parziale inizia male per Jannik, che dopo la mancata trasformazione di tre palle break, perde il servizio nel quarto gioco ed è nuovamente costretto a inseguire. Quando tutto sembra compromesso, però, arriva il controbreak che rimette in gara Sinner, bravo poi a ribaltare nuovamente il risultato e a vincere in tre set una sfida difficile. Agli ottavi l'azzurro affronterà il vincitore della sfida tra il connazionale Cecchinato e Sascha Zverev.

Eliminato, invece, Stefano Travaglia, che nulla può di fronte al campione in carica Rafael Nadal. Il maiorchino, reduce da due incontri a senso unico (come succede quasi sempre a Parigi) stende anche il marchigiano e ottiene senza problemi l'accesso agli ottavi, dove sfiderà Sebastian Korda. Serve poco più di un'ora e mezza di gioco a Rafa per chiudere la pratica con il punteggio di 6-1 6-4 6-0. Travaglia saluta il Roland Garros senza rimpianti, dopo aver vinto due match importanti contro Andujar e Nishikori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE