26 gennaio 2019

OSAKA, TRIONFO DA NUMERO UNO DEL MONDO. DJOKOVIC FAVORITO PER I BOOKMAKER

Naomi Osaka vince in tre set la finale dell'Australian Open, conquista il secondo Slam consecutivo e il titolo di numero uno del mondo. Djokovic favorito contro Nadal (Eurosport, 9.30)

Naomi Osaka vince il suo secondo titolo dello Slam e diventa la prima giapponese ad arrivare in testa alla classifica mondiale, con buone premesse di rimanerci a lungo. In finale ha sconfitto Petra Kvitova, 7-6 5-7 6-4, al termine di un match rollercoaster, come spesso accade tra le donne. Naomi ha prima controllato, poi dominato, infine quasi perso, dopo non essere riuscita a sfruttare tre match point consecutivi nel secondo set (sul 5-3) e aver inutilmente servito nel game successivo. Anzi, una serie negativa di quattro giochi ha permesso a Kvitova di vincere il secondo parziale e di presentarsi al terzo con tutta l’inerzia dalla sua parte. Osaka è stata brava a dimenticare in fretta le occasioni perdute, prendere un break di vantaggio in avvio e riuscire a confermarlo fino alla fine, con un ultimo game di servizio giocato con straordinaria sicurezza, come non fosse accaduto niente in precedenza.

La Kvitova può consolarsi per essere tornata ad altissimi livelli dopo l’aggressione subìta (e nel discorso post-partita, ricordando quei momenti è scesa qualche lacrima): a Wimbledon sarà la favorita, con Naomi e Serena. La giapponese ha dunque vinto il suo secondo Slam consecutivo e questa volta niente è riuscito a rovinarle la festa. La sensazione è che potrebbe essere un lungo regno e che questi Slam siano i primi di una buona serie.

Tuttavia, gli occhi sono già tutti puntati sulla finale di domani mattina (Eurosport, ore 9.30): i bookmaker danno favorito Novak Djokovic con quote inferiori all’1.80, mentre Rafael Nadal arriva anche a 2.15, confermando le sensazioni della vigilia, il record in Australia del serbo (sei finali vinte su altrettante disputate) e i precedenti confronti diretti che vedono Djokovic condurre 27-25. Però ci si aspetta un match equilibrato, visto che hanno dimostrato di essere nettamente i più forti e allora, memore anche della battaglia di sei ore del 2012, la possibilità che la partita vada oltre i 42 game è offerta a 1.75 e che si arrivi al quinto oltre quota 5.

© RIPRODUZIONE RISERVATA